Istituto Comprensivo Statale

Santorso (VI)

Il nostro istituto

santorso 1L’Istituto Comprensivo Statale Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado di Santorso nasce il 1° settembre 1999 a seguito delle operazioni di dimensionamento della rete scolastica, D.P.R. 19/06/1998, nr. 233. Il piano è stato ufficializzato dal Provveditore agli Studi di Vicenza con propria circolare 14191 del 31/03/1999.

Contesto territoriale e socio-economico

Nelle quattro scuole dell’Istituto si concentrano alunni che provengono da un bacino d’utenza nel quale si possono individuare queste tre zone: Timonchio, Centro-Lesina e campagna-confine Piovene Rocchette. Alcuni alunni provengono inoltre da fuori comune e negli ultimi anni sono proseguite le iscrizioni di alunni stranieri.

Le professioni dei genitori risultano distribuite nel settore artigianale, industriale e dei servizi (pochi gli addetti all’agricoltura). In molti casi entrambi i genitori lavorano e i bambini e ragazzi vengono spesso affidati a figure parentali. La composizione famigliare è varia e sono presenti famiglie con genitori separati.

L'Istituto si connota per la forte identificazione con il territorio, con l'utenza e gli enti coinvolti. Stretta, continua ed assai proficua è la collaborazione con l’ente Comunale e le associazioni per una reale ottimizzazione dei servizi e delle risorse, per un'azione educativa efficace. L'Amministrazione Comunale offre il suo costante contributo per sostenere attività scolastiche.

Obiettivi e finalità

L’Istituto Comprensivo offre l’opportunità di rendere operativa ed efficiente la continuità educativa e didattica tra gli ordini di scuole che possono e devono integrarsi e svilupparsi favorendo tutta una serie di opportunità che si realizzano in azioni concrete di condivisione di obiettivi, di percorsi, di valutazioni.

Tra i principi fondamentali che perseguiamo ogni giorno:

  • L'accoglienza degli alunni nella loro globalità e specificità di vissuti, esperienze e competenze, con particolare attenzione alle relazioni affettive, familiari, sociali;
  • La proposta e l’elaborazione di esperienze significative che coinvolgano alunni, genitori, cittadini che permettano una crescita umana e culturale, attraverso il confronto e lo scambio con le diverse realtà del territorio;
  • Promozione di valori quali la libertà, la solidarietà, la partecipazione, il rispetto degli altri e dell’ambiente, l’impegno, il dialogo, la valorizzazione delle differenze, la pace e l’apertura al mondo;
  • Valorizzazione delle competenze, della disponibilità e professionalità di tutte le persone che operano nel suo interno, attraverso la differenziazione degli incarichi e la sostituzione dell’individualismo con la collaborazione.